Coliche del neonato e lattante: cosa sono e alcuni consigli

Ostetrica in Rosa - Coliche

Caro genitore,

Ti sono mai capitati dei momenti in cui il tuo bambino piange disperato e sembra che nulla lo possa confortare?
Sono eventi molto comuni nei bambini piccoli, e spesso si tratta di coliche.
Le coliche tendono a manifestarsi nel tardo pomeriggio-sera, circa tra le 18 e mezzanotte, proprio quando la stanchezza di fine giornata si fa sentire anche per te.
Questi momenti di grande irritabilità possono sembrare una tortura, specialmente se hai altri figli di cui prenderti cura o del lavoro da fare.

Però c’è una buona notizia: non durano a lungo!

Ostetrica in Rosa - Coliche

Quanto tempo durano le coliche?

La durata dei momenti di lamento o pianto di solito raggiunge il picco di circa 3 ore al giorno entro le sei settimane di vita, per poi diminuire a 1-2 ore al giorno entro i tre-quattro mesi.
In ogni caso, finché il tuo bambino si calma entro poche ore ed è relativamente tranquillo per il resto della giornata, non c’è motivo di allarmarsi.

I sintomi delle coliche

Circa un quinto di tutti i bambini manifesterà delle coliche nelle prima settimane di vita, di solito tra la seconda e la quarta.
I bambini affetti da coliche piangono inconsolabilmente, spesso urlando, stirando o sollevando le gambe ed emettendo gas.
Gli attacchi di pianto possono verificarsi in qualsiasi momento del giorno, anche se spesso peggiorano o si concentrano in prima serata.

Quali sono le cause di una colica?

Sfortunatamente, non esiste una spiegazione definitiva e precisa del motivo per cui le coliche si verificano.
Molto spesso, la colica significa semplicemente che il bambino è eccessivamente sensibile anche a piccole quantità di aria che fisiologicamente vengono ingerite durante le poppate.
Inoltre, quando un neonato ha solo pochi giorni o settimane, non ha ancora sviluppato la capacità di “auto-consolarsi” e richiede l’intervento del genitore in maniera più assidua e prolungata.

Quando finiscono le coliche?

Man mano che il bambino cresce, il suo sistema nervoso e gastrointestinale matureranno, così come la sua capacità di auto-consolarsi.
Generalmente, il “pianto da colica” diminuisce fino a scomparire gradualmente verso i 3-4 mesi, ma può durare fino ai 6 mesi di età.

Come alleviare i sintomi della colica: alcuni consigli

Anche se spesso la soluzione definitiva è soltanto avere pazienza e aspettare che il bambino cresca, può valere la pena provare diverse cose per alleviare, anche solo parzialmente, il pianto.

Come prima cosa, ovviamente, consulta il tuo pediatra per assicurarti che il pianto non sia correlato a nessuna condizione medica seria che potrebbe richiedere un trattamento.

  • Se il bambino è allattato al seno, solitamente non è necessario escludere cibi dalla dieta della mamma. Tuttavia, in una minoranza dei casi, si può riscontrare qualche beneficio escludendo alcune categorie di alimenti, come latte e latticini, cioccolato o altro, ma è bene discuterne prima con il pediatra per evitare carenze nutrizionali;
  • Non alimentare eccessivamente il tuo bambino: una eccessiva distensione dello stomaco può favorire le coliche. In generale, cerca di attendere almeno due o due ore e mezza dall’inizio di una poppata all’inizio di quella successiva;
  • Metti il tuo bambino in un marsupio per neonati e cammina avanti e indietro: il movimento e il contatto del corpo lo rassicureranno;
  • Culla il tuo bambino e prova a metterlo vicino a una fonte di rumori bianchi: un movimento ritmico costante e un suono calmante possono aiutarlo ad addormentarsi;
  • Se il bambino ha più di 3-4 settimane di vita, prova ad introdurre il ciuccio. Non sempre verrà accettato, specialmente tra i bambini allattati al seno, ma per alcuni fornirà un sollievo immediato;
  • Appoggia il tuo bambino a pancia in giù sulle tue ginocchia o a cavalcioni del tuo avambraccio e massaggiagli delicatamente la schiena. La pressione contro il suo addome può essere di conforto. Ma presta attenzione: se si addormenta in questa posizione, mettilo nella sua culla a pancia in su come sempre.
  • Il massaggio neonatale e quindi il contatto possono aiutare. Se vuoi approfondire questo argomento, ti consiglio il videocorso sul massaggio neonatale.
    Lo puoi acquistare a questo link https://ostetrica.komunikasi.it/corsi/Ostetrica in Rosa - Coliche

Conclusioni

Abbiamo visto qualche suggerimento su come alleviare le coliche di un lattante.

Nel tempo, imparerai sempre meglio a conoscere il tuo bambino e saprai meglio di chiunque altro quali soluzioni adottare per farlo stare meglio.
Consulta sempre il pediatra di riferimento, specialmente se le coliche persistono oltre i 4 mesi di vita!

Autrice: Silene Casari
Pediatra

Autore

Gloria

L'Ostetrica in Rosa

Condividi

Leggi anche